1 luglio 2021

3 minuti

Investimento e polizza vita

Nuovo lavoro e stipendio più alto? Ecco il modo più intelligente di investire il tuo surplus, oggi
Nicholas Flaherty Image

Nicholas Flaherty - Investment Strategist - FWU Invest S.A.

Congratulazioni per il tuo nuovo lavoro (e per aver ottenuto un aumento!). Avere la possibilità di ricevere complimenti di questo genere è sempre più raro: un motivo in più per parlarne e cercare soluzioni concrete ed efficaci. A maggior ragione oggi, con il progressivo abbandono, da parte pubblica, del tradizionale ruolo di garante della Previdenza – e il conseguente aumento delle responsabilità del singolo nella costruzione di una posizione finanziaria serena dopo il pensionamento.

La soluzione è investire sui mercati.
La prima domanda da porsi quando si inizia a investire è "per quanto tempo i miei soldi saranno bloccati"? Se si è ancora giovani e il proprio scopo è integrare la pensione, la risposta sarà necessariamente "molto" - di solito dai 30 ai 35 anni. La domanda successiva è "in quale classe di attività dovrei investire"? Le classi di attività, semplificando al massimo, si possono identificare in tre tipologie: azioni, obbligazioni e contanti. In termini di rendimento a lungo termine, il mercato azionario è senza dubbio il più indicato sul quale puntare. Con una condotta oculata, infatti, l’investimento in azioni può rendere dall'8% al 10% annuo. Per essere chiari, quando mancano più di 15 anni alla pensione e si imposta il proprio investimento sul lungo periodo, le azioni dovrebbero essere sempre protagoniste.


Come si investe in azioni
Le opzioni sono due: fare da sé o avvalersi dell’aiuto dei professionisti. Per coloro che vogliono cimentarsi direttamente nell’investimento del proprio denaro, la prima cosa da fare è cercare su internet la parola chiave “brokeraggio online”. Il motore di ricerca restituirà una lista di aziende che offrono la possibilità di comprare e vendere sui mercati finanziari.


Usare sempre la massima prudenza.
Solitamente queste aziende sono associate a grandi banche ma è sempre consigliabile verificarne l’affidabilità, partendo dalle recensioni disponibili online su siti come Trustpilot. In caso positivo, il dialogo diretto con l’azienda potrà essere valutato in maniera consapevole e sufficientemente critica. Solo allora sarà arrivato il momento di individuare e scegliere gli strumenti finanziari da acquistare, limitandone la quantità per rendere agile gli acquisti ogni volta che si desidera investire. Per ottenere l'esposizione sul mercato azionario è necessario cercare le cosiddette “azioni globali”, di solito facilmente reperibili sul sito web di intermediazione che avete scelto. Ogni mese, poi, si prende il proprio surplus e lo si investe in questo strumento.


Troppo complicato? Basta chiedere l’aiuto di un professionista.
Ci sono, per esempio, aziende che offrono soluzioni “robo advisor”, basate su algoritmi e intelligenza artificiale, soluzioni generali di pensionamento o polizze di investimento molto valide. Ciò che tutti questi servizi hanno in comune è la gestione automatizzata degli investimenti. Questo significa, per esempio, che se decidi di iniziare a investire 100 euro al mese, questa somma viene automaticamente presa e messa sui mercati finanziari per te, invece di doverlo fare tu stesso. Quando si trova un partner di investimento, tuttavia, è fondamentale assicurarsi che abbia effettivamente esperienza negli investimenti. Questo significa chiedere statistiche di performance, un track record e significa assicurarsi che facciano gli investimenti “in casa”- molti fornitori esternalizzano gli investimenti, diminuendo le proprie possibilità di controllo e aumentando i costi.


In sintesi
Se, come già detto, finalmente disponete di uno stipendio più alto e di un surplus mensile, investirlo è una occasione da non perdere. Il modo più intelligente di affrontare la cosa è chiedersi per quanto tempo si vuole investire e su quali strumenti finanziari puntare. Se l’obiettivo è integrare la pensione, il mercato azionario è il più indicato. Se vi sentite di farlo autonomamente basterà trovare un’ azienda di brokeraggio tramite la quale comprare e vendere titoli sui mercati finanziari. In caso contrario, rivolgersi a un professionista referenziato sarà la soluzione migliore per raggiungere i vostri obiettivi.