29 dicembre 2022

7 minuti

Investimento e polizza vita

Il triangolo della sicurezza nella polizza vita lussemburghese
FWU Expert Corner Logo

FWU - Expert Corner - FWU AG

Sommario
  • I vantaggi di una polizza vita in Lussemburgo

  • Cos’è il triangolo della sicurezza nell’assicurazione vita

  • I tre soggetti dell’accordo tripartito

  • I tre elementi che assicurano la protezione del contraente

La polizza vita, nata come strumento per offrire protezione e sicurezza ai propri cari,in caso di eventi avversi che possano colpire l’assicurato, ha visto una grande evoluzione nel tempo. 

Negli ultimi anni, ad esempio, si è assistito a una crescente diffusione delle unit linked, un prodotto che unisce un duplice aspetto, assicurativo e finanziario. 

La polizza vita, sia nella forma classica delle rivalutabili che in quella evoluta delle unit linked, è un prodotto di investimento completo che offre innumerevoli vantaggi di natura fiscale, successoria, finanziaria e patrimoniale.

I vantaggi di una assicurazione sulla vita in Lussemburgo

Ci sono poi dei benefici aggiuntivi di cui si può godere solo scegliendo i prodotti assicurativi di un dato Paese. In quest’ottica un caso unico in Europa è offerto dal Lussemburgo

Diversi sono i vantaggi offerti da una polizza vita di diritto lussemburghese, tali da rendere questo investimento molto allettante, in primis per rispondere alla semplice necessità di diversificare il rischio Paese. Insomma, investimento e Lussemburgo sono parole che si sposano alla perfezione. 

Il Granducato di Lussemburgo vanta infatti un grado di sicurezza e di solidità invidiabili, sia sul piano politico che economico - basti pensare che è una delle poche realtà al mondo a vantare la “tripla A”, ossia il gradino più elevato assegnato dalle agenzie di rating che riconoscono quindi a questa piccola nazione la massima solvibilità.

L’unico granducato rimasto al mondo si distingue anche come importante piazza finanziaria internazionale, cui si devono riconoscere alcuni primati, visto che in Europa è stato il primo centro di distribuzione di polizze vita transfrontaliere, di private banking internazionale e il primo centro di domiciliazione, amministrazione e distribuzione di fondi d’investimento, conquistando a livello mondiale il secondo posto dietro gli Stati Uniti. 

Polizza vita in Lussemburgo: gestione su misura

Chi sottoscrive una polizza vita in Lussemburgo beneficia di queste caratteristiche proprie del Paese, ma può avere anche altri vantaggi, tra cui una grande flessibilità di investimento

Ciò è assicurato grazie a una gestione su misura che si adatta al meglio alle esigenze del cliente, al quale è offerta la possibilità di scegliere la soluzione migliore. 

La polizza vita è infatti costruita su una notevole varietà di investimenti, con contratti multisupporto che prevedono fondi interni collettivi (FID), fondi interni dedicati (FID) e fondi assicurativi specializzati (FAS).

La gestione è discrezionale ed è scelta dal cliente tra gestione libera, gestione libera consigliata e gestione sotto mandato. 

Neutralità fiscale della polizza vita lussemburghese

Tra le peculiarità di una polizza vita in Lussemburgo c’è anche la neutralità fiscale, un vantaggio particolarmente apprezzato da quanti non sono residenti nel Granducato e sono persone geograficamente mobili, ossia soggette a cambiare il loro Paese di residenza. 

In virtù della neutralità fiscale, il Lussemburgo non applica alcuna tassazione sulle polizze vita, permettendo in tal modo di sterilizzare il rischio di doppia imposizione, grazie alle convenzioni con oltre 70 Paesi in tutto il mondo. 

Il titolare di una polizza vita stipulata con una società che ha sede in Lussemburgo, pagherà le tasse in base alla legislazione del Paese in cui ha la residenza fiscale, beneficiando di eventuali agevolazioni dello stesso e spuntando in alcuni casi un guadagno netto più elevato in caso di imposizione fiscale più favorevole.

pexels-david-alberto-carmona-coto-1151418
Cos’è il triangolo della sicurezza nell’assicurazione vita

Uno dei vantaggi principali da riconoscere alla polizza vita sottoscritta in Lussemburgo è rappresentato dal “triangolo della sicurezza”

La regolamentazione e la supervisione normativa del Granducato sono molto attente alla sicurezza degli attivi depositati dagli investitori, garantita da un rigoroso controllo da parte delle autorità e dall’applicazione di una serie di pene molto severe per le compagnie che non rispettano le regole.

Alla solidità politica, economica e finanziaria del Paese, si aggiunge uno straordinario vantaggio per la polizza vita lussemburghese: un meccanismo di protezione e di tutela unico in Europa che blinda e mette al riparo gli attivi delle polizze vita, quindi i soldi versati dai contraenti. 

Nel dettaglio, grazie al triangolo della sicurezza, viene garantita la separazione fisica e legale dei patrimoni dei clienti da quelli degli azionisti e di altri creditori della compagnia di assicurazione. 

La separazione fisica si concretizza con il deposito degli attivi delle polizze vita presso conti bancari differenti da quelli in cui si trovano gli altri attivi della società di assicurazione. 

I tre soggetti dell’accordo tripartito

Il triangolo della sicurezza è un accordo tripartito firmato da tre soggetti: la compagnia assicurativa, la banca depositaria e il CAA.

La compagnia di assicurazioni deve avere la sua sede nel Lussemburgo, ma può operare anche in tutti gli altri Paesi in cui è autorizzata. 

La società è sottoposta a una serie di regole molte severe da rispettare, al fine di garantire il perfetto funzionamento del settore assicurativo.

La banca depositaria è una banca incaricata dall’emittente di un Fondo per la custodia dei suoi titoli e per le operazioni da realizzare per conto del Fondo stesso

La banca depositaria è sottoposta alla vigilanza della CSSF, Commission de Surveillance du Secteur Financer, e deve essere preventivamente autorizzata dal CAA.

Il CAA, acronimo di Commissariat aux Assurances, è il terzo soggetto del triangolo della sicurezza ed è l’autorità di controllo delle assicurazioni in Lussemburgo.

Nell’ambito del triangolo della sicurezza, la compagnia assicurativa si occupa della stipula del contratto relativo alla polizza vita e della raccolta dei premi da parte dei clienti. 

Gli attivi mobiliari sono poi depositati presso la banca depositaria, preventivamente approvata dal CAA che a sua volta effettua periodici controlli, al fine di verificare la situazione finanziaria della compagnia assicurativa.

I tre elementi che assicurano la protezione del contraente

Il triangolo della sicurezza, come spiegato prima, è un regime di tutela previsto dalla legislazione lussemburghese per il sottoscrittore di un contratto di assicurazione sulla vita. 

Al contraente di fatto viene offerta una triplice protezione finalizzata a tutelare i suoi interessi grazie a un meccanismo che si snoda lungo tre binari.

Protezione 1: Segregazione attivi

La prima protezione è data dalla segregazione delle attività mobiliari, in virtù della quale queste ultime sono distinte dai restanti beni della compagnia assicurativa. 

Gli attivi rappresentativi delle riserve tecniche sono affidati a una banca depositaria, ma prima di ciò si firma un accordo, chiamato “convenzione tripartita”, tra la compagnia di assicurazioni, la banca depositaria e il CAA.

Lo scopo di questa convenzione è di garantire in primis una separazione tra i depositi delle polizze vita e le altre attività della compagnia. 

In secondo luogo questi attivi non possono essere oggetto di pegno, di garanzia o di un privilegio differente da quello dei contraenti

Da ultimo, in caso di difficoltà o fallimento della compagnia, al CAA è riconosciuta la facoltà di congelare i conti presso la banca depositaria con l’obiettivo di tutelare gli interessi dei contraenti.

Protezione 2: controllo trimestrale CAA

Il secondo elemento che assicura la protezione del sottoscrittore è dato da un monitoraggio costante della salute finanziaria della compagnia di assicurazione

In pratica, ogni tre mesi il CAA effettua un controllo finalizzato ad appurare che la società mantenga un margine di solvibilità sufficiente, ovvero che sia in grado di fronteggiare le sue obbligazioni avendo a disposizione dei fondi propri adeguati. 

Su base trimestrale la compagnia deve comunicare al CAA la situazione degli attivi rappresentativi delle riserve tecniche e in caso di squilibri tra le due voci l’autorità di controllo può anche bloccare le somme custodite dalla banca depositaria.

Protezione 3: il super privilegio

Infine, la terza protezione è offerta dal “super privilegio”, in virtù del quale in caso di fallimento della compagnia, il contraente di una polizza vita diventa un creditore privilegiato di primo grado

Il titolare dell’assicurazione sulla vita avrà diritto a vantare e a riscuotere i suoi crediti in via prioritaria rispetto a qualsiasi altro creditore, scavalcando anche quelli pubblici, quali ad esempio lo Stato. 

In altre parole, il contraente avrà sempre la certezza di recuperare il suo patrimonio, con la particolarità che la garanzia è illimitata.

Al privilegio di primo grado si aggiunge un secondo privilegio sul patrimonio libero della compagnia

Nel caso in cui il patrimonio separato non fosse sufficiente, ossia in caso di incapienza degli attivi rappresentativi, il contraente della polizza vita avrà un privilegio speciale sui beni della compagnia, secondario solo a quello dei dipendenti del Ministero del Tesoro e degli organismi di previdenza sociale.

In sintesi: quali sono i vantaggi del triangolo della sicurezza lussemburghese
  • la polizza vita lussemburghese offre innumerevoli vantaggi

  • il triangolo della sicurezza è un meccanismo di tutela unico in Europa

  • il contraente di una polizza vita lussemburghese gode di una triplice protezione

Buono a sapersi: 

Il contraente di una polizza vita lussemburghese recupera il suo patrimonio anche in caso di fallimento della compagnia di assicurazioni.

Cominciamo
FWU Logo